notizia

Linea guida tecnica per l'interconnessione dei generatori al sistema di distribuzione

CISCO CCENT 3/1 Com'è fatto un Modello OSI (Dicembre 2018).

Anonim

introduzione

Questa linea guida stabilisce criteri e requisiti per l' interconnessione delle risorse distribuite all'interno del sistema di distribuzione di EPCOR Distribution & Transmission Inc. (EDTI).

Interconnessione di generatori al sistema di distribuzione

In particolare, questa linea guida definisce i requisiti tecnici per la connessione di generazione che non è di proprietà esclusiva di EDTI, ma è collegata alle strutture EDTI, con una tensione operativa di 25.000 volt (25 kV) o inferiore .

Sono forniti i requisiti relativi alla sicurezza, alle prestazioni, al funzionamento, alle prove e alla manutenzione dell'interconnessione.

Requisiti generali di interconnessione e protezione

L'installazione di generazione e interconnessione del produttore di energia deve soddisfare tutti i codici di sicurezza e di costruzione nazionali, provinciali e locali applicabili.

Qualsiasi produttore di energia può far funzionare 60 apparecchiature di generazione Hertz, trifase o monofase, in parallelo con il sistema EDTI e in conformità con il contratto di manutenzione e manutenzione dell'interconnessione di EDTI, a condizione che l'apparecchiatura e il produttore di energia soddisfino o superino i requisiti di questa linea guida.

Le seguenti tre sezioni, 4.1, 4.2 e 4.3, definiscono rispettivamente:

  • Requisiti tecnici del sistema di distribuzione. Le apparecchiature del produttore di energia devono essere in grado di funzionare entro gli intervalli specificati in questa sezione.
  • Requisiti tecnici che devono essere soddisfatti dal produttore di energia.
  • Requisiti tecnici che devono essere soddisfatti dalle strutture che intercollegano l'impianto di produzione con il sistema di distribuzione.

Questi requisiti promuovono il funzionamento sicuro e riducono al minimo l'impatto sulle apparecchiature elettriche all'interno del sistema EDTI, compresi altri clienti. Questi requisiti non riguardano la protezione per le apparecchiature di generazione del produttore di energia.

È responsabilità del produttore di energia fornire tale protezione. Il produttore di energia è responsabile della protezione dell'apparecchiatura di generazione del produttore di energia in modo tale che le interruzioni del sistema di utilità, i cortocircuiti o altri disturbi, comprese le correnti di sequenza zero eccessive e le sovratensioni ferroresonanti, non danneggino le apparecchiature di generazione del generatore di potenza.

Come richiesto in questa linea guida, i dispositivi di protezione del produttore di energia devono anche impedire uno scatto eccessivo o non necessario che possa influire sull'affidabilità e sulla qualità dell'alimentazione di EDTI ad altri clienti.

Il produttore di energia è tenuto a installare, utilizzare e mantenere, in buon ordine e riparazione e in conformità con le buone pratiche elettriche, le strutture richieste da questa linea guida per un funzionamento in parallelo sicuro con il sistema di distribuzione EDTI.

SISTEMA DI DISTRIBUZIONE

Caratteristiche generali

Ogni circuito di distribuzione sul sistema di distribuzione di EDTI è normalmente fornito da una singola sottostazione radiale. I circuiti di distribuzione di EDTI funzionano a tensioni di linea nominale da 4, 16 kV, 13, 8 kV o 25 kV.

Alcune aree del nucleo centrale di Edmonton sono gestite come un sistema di rete, con più percorsi per il flusso di energia da una sottostazione EPCOR al cliente. Non è consentito il flusso inverso di energia dal retro del cliente attraverso la rete secondaria. Fare riferimento ai requisiti per la protezione dell'alimentazione inversa (Vedi 4.3.8). Il servizio di tensione primaria trifase è disponibile su circuiti da 13, 8 kV e 25 kV.

Frequenza del sistema

L'Alberta Interconnected Electric System (AIES) funziona nominalmente a 60 Hertz (Hz) in corrente alternata (AC). Le deviazioni di frequenza sono tipicamente da 59, 7 Hz a 60, 2 Hz per piccoli eventi che causano modesti disturbi, quando l'AIES rimane intatto e connesso al Sistema Occidentale.

Per grandi contingenze possono verificarsi variazioni da 58 Hz a 61 Hz o superiori. Queste variazioni possono essere sperimentate quando una parte dell'AIES si isola.

Regolazione del voltaggio

Standard CSA CAN3-C235-83 Livelli di tensione preferiti per sistemi CA da 0 a 50.000 V, fornisce una guida generale per prestazioni appropriate.

Power Quality

Tutte le apparecchiature interconnesse devono essere conformi agli standard EDTI per la qualità dell'alimentazione. I seguenti standard di settore forniscono una guida per prestazioni appropriate.

  • Voltage Flicker - IEEE Std. 519-1992 Prassi e requisiti raccomandati dall'IEEE per il controllo delle armoniche nel sistema di alimentazione elettrica
  • Armoniche - IEEE Std. 519-1992 Prassi e requisiti raccomandati dall'IEEE per

Controllo armonico nel sistema di alimentazione elettrica

Secondo lo standard IEEE 519, la pratica raccomandata per le utilities è di limitare le singole armoniche della frequenza di frequenza massima al 3% della frequenza fondamentale e la distorsione armonica totale della tensione (THD) al 5% sul lato utility del punto di accoppiamento comune (PCC). Questi limiti di tensione armonica possono essere utilizzati come valori di progettazione del sistema per il "caso peggiore" durante il normale funzionamento.

Squilibrio di tensione

Gli impianti di distribuzione sono in genere sistemi trifase che incorporano rubinetti di distribuzione monofase. In condizioni operative normali, lo squilibrio di tensione sul sistema di distribuzione di EDTI può raggiungere il 3%, a causa del carico sbilanciato e della regolazione monofase. Lo squilibrio di tensione sarà calcolato utilizzando la seguente formula derivata da NEMA MG 1-1998 14.36:

Voltage Unbalance (%) = (100 x (massima deviazione dalla tensione media)) / (tensione media)

Livelli di errore

I livelli di errore, compresi i livelli di errore massimi consentiti, variano in modo significativo all'interno di un sistema di distribuzione. Questi devono essere considerati nella progettazione dell'interconnessione. I livelli di errore e i rapporti X / R devono essere valutati per l'attrezzatura selezionata.

La struttura del produttore di energia non deve aumentare i livelli di guasto sul sistema di distribuzione o trasmissione di EPCOR sopra i livelli di progettazione di ciascun sistema per i guasti massimi (vedere 4.3.11).

Sistema di messa a terra

Gli impianti di distribuzione sono generalmente gestiti in modo efficace (solidamente) collegati a terra e collegati a stella al bus della sottostazione di origine. La messa a terra degli impianti di distribuzione deve essere conforme al Codice delle utenze elettriche e di comunicazione di Alberta (in precedenza il regolamento del sistema di utilità elettrica e di comunicazione dell'Alberta 44/1976 o successivi emendamenti).

Fault and Line Clearing

Per mantenere l'affidabilità del sistema di distribuzione, l'EDTI utilizza in genere la richiusura automatica. Il produttore di energia deve prendere in considerazione la chiusura della linea durante la progettazione di schemi di protezione del generatore. Questo per garantire che il generatore sia disconnesso dal sistema di distribuzione EDTI prima della richiusura automatica degli interruttori.

Il produttore di energia può riconnettersi quando la tensione e la frequenza del sistema EDTI ritornano nell'intervallo normale e si stabilizzano.

Titolo:Linee guida tecniche per l'interconnessione dei generatori al sistema di distribuzione - EPCOR DISTRIBUTION & TRANSMISSION INC. (EDTI).
Formato:PDF
Dimensione:530 Kb
pagine:64
Scaricare:Proprio qui | Ottieni aggiornamenti di download | Ottieni articoli tecnici

Interconnessione di generatori al sistema di distribuzione