notizia

Aggiornamento WiMedia UWB

Enhancing MB-OFDM Throughput with Dual Circular 32-QAM.wmv (Novembre 2018).

Anonim

Cresce l'adozione degli standard WiMedia UWB

DI STEVE BRIGHTMAN
WiMedia Alliance, San Ramon, CA.
//www.wimedia.org

La WiMedia Common Radio Platform costituisce la base per l'implementazione di Wireless Personal Area Network (WPAN) in grado di raggiungere velocità di trasmissione dati fino a 480 Mbit / s (con velocità di trasmissione ancora maggiori in fase di sviluppo). Questa piattaforma non è limitata a una singola classe di applicazioni, ma consente molteplici protocolli di adattamento (PAL) che consentono una coesistenza pacifica tra tutti (vedi Fig. 1). Le specifiche WiMedia prevedono che applicazioni simili, come Wireless USB, funzionino l'una con l'altra (sono interoperabili), mentre le applicazioni dissimili non interferiscono tra loro (coesistono pacificamente).

Fig. 1. La WiMedia Common Radio Platform consente molteplici PAL diversi, permettendo una coesistenza pacifica tra tutti loro.

Ad oggi, il più grande utente della piattaforma è stato Wireless USB dal USB Implementers Forum (USB-IF), ma sono state implementate anche piattaforme proprietarie per lo streaming multimediale. Allo stesso tempo, i membri della WiMedia Alliance stanno lavorando a stretto contatto con il Bluetooth SIG per rendere Bluetooth su UWB una realtà come un'implementazione AMP ad alta velocità Bluetooth.

Adozione in tutto il mondo

Le specifiche e i processi di certificazione sviluppati da WiMedia Alliance sono stati sviluppati per essere di portata globale. Già quest'anno l'Alleanza ha annunciato una partnership con Ecma International (www.ecma-international.org) per sviluppare congiuntamente specifiche future, che consentono alle specifiche di essere introdotte sul mercato prima del tradizionale flusso di processo della "serie". Le attuali specifiche WiMedia sono già riconosciute ISO in virtù delle precedenti collaborazioni con ecma (ECMA-368 e ECMA-369).

Sebbene le specifiche siano riconosciute a livello internazionale, non tutte le bande UWB da 3.1 a 10.7 GHz sono disponibili in ogni area geografica. WiMedia Alliance partecipa attivamente con le agenzie di regolamentazione locali per soddisfare le preoccupazioni relative ad altri usi delle bande di frequenza e garantire che vengano affrontati eventuali problemi di interferenza.

L'approvazione normativa esiste già negli Stati Uniti, nell'UE, in Giappone e in Corea, e la WiMedia Alliance sta attualmente lavorando con gli organismi di regolamentazione in Cina e Canada al fine di ottenere l'approvazione regolamentare nel prossimo futuro. Per tenere traccia delle ultime normative, la WiMedia Alliance mantiene grafici (vedi Fig. 2) che mostrano quali bande sono disponibili per regione (www.wimedia.org/en/resources).

Fig. 2. La tabella delle normative di WiMedia Alliance tiene traccia della più recente situazione di approvazione normativa.

L'ultima versione delle specifiche, la Spectrum Extension Release, descrive le funzionalità opzionali che gli implementatori possono utilizzare per affrontare le variazioni regionali nel panorama normativo. Questi includono un nuovo Bandgroup (BG6), che è disponibile in tutto il mondo (soggetto ai requisiti DAA nell'UE), nuovi canali a due bande per situazioni in cui sono disponibili solo due bande per gruppo e disposizione per rilevare ed evitare (DAA) per evitare interferenze con altre radio nelle vicinanze, dove richiesto per soddisfare le normative locali.

USB wireless

Wireless USB, che si basa sulla piattaforma WiMedia, ha guadagnato slancio nel mercato quest'anno. Mentre le offerte iniziali del prodotto erano un mix di adattatori host e dispositivi wireless (HWA e DWA), stiamo ora vedendo prodotti dotati di implementazioni native Wireless USB, con un aumento del throughput dei dati. Gli host nativi certificati e il silicio del dispositivo nativo offrono una maggiore efficienza energetica nei prodotti degli utenti finali.

I produttori di notebook Dell, Fujitsu, Lenovo, NEC e Toshiba offrono ora Wireless USB su prodotti selezionati, contribuendo al supporto dell'host USB wireless sul mercato. Questi laptop si uniscono a una miriade di implementazioni di dispositivi USB wireless che includono hub wireless, memoria di massa wireless e docking station wireless (vedi Fig. 3).

La prossima generazione di Wireless USB Wireless USB 1.1 è prevista per il completamento nella prima metà del 2009 e offre ulteriori miglioramenti dell'efficienza energetica che contribuiscono a una maggiore durata della batteria nei dispositivi mobili e Near Field Communication (NFC) per l'associazione basata sulla prossimità e PIN lungo supporto. Presenta inoltre il supporto della banda superiore WiMedia UWB per 6 GHz e oltre.

Per velocizzare ulteriormente l'adozione di Wireless USB, l'USB-IF ha annunciato la disponibilità di Independent Test Laboratories (ITL) in Nord America, Europa e Asia. Gli ITL offriranno test di conformità e certificazione ai produttori che sviluppano prodotti Wireless USB in tutto il mondo.

Fig. 3. La docking station USB wireless Kensington combina connettività video, audio e USB.

Bluetooth

La radio WiMedia UWB è stata scelta dal Bluetooth Special Interest Group (BT-SIG, www.bluetooth.org) come alternativa MAC / PHY (AMP) per Bluetooth ad alta velocità. I membri di WiMedia Alliance sono stati attivi nell'implementazione del PAL Bluetooth e hanno portato i prototipi a vari plugfest BT.

L'adozione della specifica di test corrispondente da parte di BT-SIG ha aperto la strada per l'inizio di un test formale di interoperabilità, in vista dell'inserimento nella prossima versione di Seattle. L'arrivo di chipset per supportare UWB tramite Bluetooth è imminente e prevediamo di vedere implementazioni dei consumatori della tecnologia nella prima metà del 2009.

A / V multimediale

I membri di WiMedia sono liberi di implementare PAL proprietari su WiMedia Common Radio Platform. Un'applicazione che ha visto l'adozione anticipata della tecnologia è lo streaming multimediale in cui UWB offre una combinazione ottimale di velocità (ad esempio per gestire la larghezza di banda del video HD), autonomia e bassa potenza.

Le aziende associate a WiMedia Alliance TZero Technologies (www.tzerotech.com) e Sigma Designs (www.sigmadesigns.com), ad esempio, ora spediscono prodotti per lo streaming video e le applicazioni di distribuzione. Un altro membro di WiMedia, Radiient, ha utilizzato la tecnologia per implementare un sistema audio surround wireless chiamato Roomcaster (www.roomcaster.com).

Guardando al futuro

Con le specifiche mondiali in vigore, un numero crescente di prodotti reali sono ora disponibili sul mercato, affrontando una varietà di applicazioni. Tuttavia, WiMedia Alliance rimane al lavoro.

Mentre l'attività continua a garantire l'adozione normativa in altre regioni, è in corso lo sviluppo di specifiche di prossima generazione. I miglioramenti futuri comporteranno capacità di throughput ancora più elevate, nonché l'ottimizzazione per i dispositivi palmari a bassa potenza. Ulteriori informazioni sulle attività di WiMedia Alliance sono disponibili su www.wimedia.org. ■

Per ulteriori informazioni su WiMedia, visita //www2.electronicproducts.com/AnalogMixICs.aspx.